eGo-w Manuale istruzioni

eGo-w Manuale istruzioni

Primo utilizzo

Il cuore della nostra Ego-W Phantom è nascosto sotto la copertura, rimuovetela semplicemente tirandola mentre tenete la batteria con l’altra mano. Tolto il coperchio, rimarranno solo due elementi: la batteria e il cartomizzatore. Del cartomizzatore torneremo a parlare più avanti, per ora vi basti sapere che potete separarlo dalla batteria semplicemente svitandolo. Quando andrete a riavvitare l’atomizzatore ricordatevi sempre di non stringere troppo forte l’atomizzatore alla batteria. Questo modello è tra i più solidi e sicuri, ma talvolta capita che forzando l’atomizzatore mentre lo riavvitate, potreste far abbassare una piccola piastrina metallica posta al centro della batteria che rappresenta il polo positivo. Se dovesse accadere causereste un falso contatto e la sigaretta elettronica non funzionerebbe più correttamente. Niente paura, seguite questa breve guida per risolvere velocemente questo piccolo inconveniente. Avvitate la batteria al caricabatterie, ( evitando sempre di forzare ) ed effettuate il primo ciclo di ricarica completo.  Ricordati di eseguere correttamente i primi cicli di ricarica . Una volta carica, riavvitate l’atomizzatore alla batteria e passate alla ricarica del liquido all’interno del cartomizzatore infilando l’ago trasversalmente e senza riempire completamente il serbatoio,. Eseguite questa operazione in sicurezza evitando di entrare a contatto direttamente con il liquido. Ora rinfilate il coperchio a scatto con il relativo drip trip, e il gioco è fatto! Premete il pulsante e inalate più lentamente di come eravate abituati a fare con le classiche sigarette, diciamo 4/5 secondi. Lasciate il pulsante e finite di inalare. Finito di ” svapare ” potete spengere la sigaretta elettronica premendo 5 volte velocemente il pulsante di svapo per poi ripremere velocemente il medesimo per riattivarla.

Impressioni

La Ego-w Phantom ha la capacità di sviluppare un vapore intenso e corposo e rispetto ad altre sigarette elettroniche è particolarmente caldo, caratteristica che lo ha reso uno dei modelli più venduti nel mondo. Appaga in maniera completa anche il fumatore più accanito. Provate la Ego-w e non avrete più scuse per continuare a fumare le sigarette tradizionali!

Ricordati che…

  • Per evitare di bruciare la resistenza contenuta nel cartomizzatore e quindi dover eseguire una sostituzione prematura del ricambio, evitate di premere il pulsante per un periodo eccessivamente lungo ( 10 secondi e più ) e di effettuare troppi tiri consecutivi senza dare la possibilità al cartomizzatore di raffreddarsi. Inoltre ricordate di non forzare il cartomizzatore quando lo avviterete alla batteria.
  • Alla PRIMA ricarica di un qualsiasi cartomizzatore attendere almeno un minuto prima di cominciare a svapare. La lanetta e la resistenza contenuti nei cartomizzatori devono essere ben inumiditi altrimenti si rischia di rovinarli.
  • Per mantenere performante la vostra sigaretta elettronica ricordatevi che il cartomizzatore va sostituito regolarmente ogni 20/30 giorni o comunque sia non appena si avverte un calo sensibile di prestazioni.
  • La copertura a scatto che copre il cartomizzatore oltre a tenere il drip tip e ad avere una funzione estetica, ha anche la funzione di regolare il flusso dell’aria all’interno della sigaretta elettronica. Anche questo pezzo si usura col tempo e prima o poi va sostituito. Comunque sia se utilizzato correttamente, può durare molti mesi.  Limitatevi a sfilarlo e rinfilarlo solo per le operazioni necessarie evitando di ruotarlo.
  • La batteria può durare anche più di 6 mesi, tuttavia ricordatevi di sostituirla regolarmente per mantenere alte le prestazioni della vostra sigaretta elettronica.
  • La sigaretta elettronica inoltre va ” svapata ” aspirando più delicatamente di come siamo abituati a fumare le sigarette tradizionali, altrimenti c’è la possibiltà di aspirare anche un po di liquido insieme al vapore. Ricordatevi quindi dieffettuare boccate LEGGERE.